concordato preventivo

Conversione in legge del "Decreto Fare" - Modifiche in tema di concordato preventivo all'art. 161 l.f.

Decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 (in S.O. n. 50/L alla Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 144 del 21 giugno 2013), coordinato con la legge di conversione 9 agosto 2013, n. 98, recante: «Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia». (GU Serie Generale n.194 del 20-8-2013 - Supplemento Ordinario n. 63)

Entrata in vigore del provvedimento: 21 agosto 2013

 

Le modifiche apportate dal decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 convertito con legge n. 143/2012.

Si allega il file con indicate in grassetto le norme modificate dall'art. 33 del decreto legge 22 giugno 2012, n. 83 pubblicato in G.U. 26.06.2012 (decreto sviluppo) ed in giallo le norme modificate dalla successiva legge di conversione n. 143/2012 pubblicata in G.U. in data 11.08.2012.

Si fa presente che nella norma a carattere transitorio di cui al n. 3 dell'art. 33 del "decreto sviluppo" si dispone che:

Il calcolo dei compensi spettanti ai curatori fallimentari.

Il decreto del Ministero della Giustizia 25 gennaio 2012 n. 30, pubblicato in Gazzetta Ufficiale in data 26 marzo 2012, ha aggiornato i compensi spettanti ai curatori fallimentari e rideterminato i compensi nelle procedure di concordato preventivo.

Alleghiamo il testo del decreto e due files excel con le formule per la determinazione automatica dei compensi.

TRANSAZIONE FISCALE E CHIARIMENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 10.04.2009.

Agenzia delle Entrate, circolare 10 aprile 2009, n. 14/E. Segnalazione dell'Avv. Paolo Porcari

Transazione fiscale - Nuove disposizioni normative - Trattamento del credito IVA e degli accessori - Regime transitorio - Credito tributario chirografario e classi di creditori.

L'Agenzia delle Entrate conferma che anche nell'ambito degli accordi di ristrutturazione dei debiti la proposta di transazione fiscale può prevedere il pagamento parziale o anche dilazionato del credito tributario (cfr. circolare 40/E/2008).

Agenzia delle Entrate - Concordato preventivo:transazione fiscale e termine di deposito dell'istanza

Agenzia Entrate, risoluzione 5 gennaio 2009, n. 3/E.

Concordato preventivo - Transazione fiscale - Termine di presentazione dell'istanza di transazione - Termine di trenta giorni per la liquidazione dei tributi - Mancato rispetto delle procedure - Inammissibilità della falcidia o della dilazione del debito tributario.

Pagine